Plurima, nuove suite per la sanità integrata

Milano, 31.10.2019

In occasione di Logfarma 2019, Plurima presenterà una soluzione integrata, basata su software, servizio e gestione delle informazioni che abbraccia tutta la supply chain sanitaria, dai fornitori fino al singolo paziente.
Di seguito l’intervista al Direttore Generale di Plurima, Ing. Fabio Grossi Gondi, circa i temi che verranno affrontati al Convegno del 07 novembre.

Articolo_Plurima_nuove_suite_per_una_sanita_integrata

Forum Risk Management 2019 – Plurima Gold Sponsor dell’evento

Milano, 28.10.19

Inserzione del 25 settembre sul quotidiano “Corriere dell’Umbria”

Il corriere dell’Umbria ricorda l’appuntamento con la 14° edizione del Forum Risk Management, evento di eccellenza, dedicato alla Sanità, che si terrà dal 26 al 29 novembre presso Fortezza da Basso (FI), quest’anno con il tema “La Sanità che cambia – Equità di accesso, innovazione, sostenibilità. Professionisti sanitari e cittadini protagonisti del cambiamento.”

Plurima sarà presente al Forum, come Gold Sponsor, con un proprio stand che vi invitiamo a visitare.

 

 

 

 

 

 

 

 

MEDTAKER: il progetto cofinanziato dalla Regione Lazio tramite l’avviso pubblico “LIFE 2020” di cui al POR FESR 2014-2020

Milano 15.10.2019

La soluzione MEDTAKER – La piattaforma all’ avanguardia, progettata per “accompagnare” la cura del paziente.

Il servizio sanitario nazionale è condizionato nello svolgere la sua funzione, da quattro determinanti fondamentali:

  • Invecchiamento generale della popolazione;
  • Aumento dell’aspettativa di vita media dei pazienti affetti da malattie croniche disabilitanti;
  • Riduzione della potenzialità di assistenza informale da parte dei nuclei familiari;
  • Progressiva evoluzione del sistema ospedaliero verso l’assistenza agli acuti con livelli sempre più spinti di specializzazione e tecnologia.

A questi fenomeni si aggiunge anche l’aumento delle richieste di prestazioni sanitarie sul territorio a cui corrispondono costi di gestione sempre maggiori.

In questo contesto nasce l’esigenza di implementare nuove soluzioni che consentano da un lato di contenere i costi e dall’altro di mantenere un elevato livello del servizio.

La gestione ottimizzata dei processi logistici e delle attività ad essi collegate e che coprono tutto “il ciclo di vita” della logistica del farmaco, possono consentire il raggiungimento di questo obiettivo.

Questo l’incipit del progetto denominato “Medtaker”, portato avanti da Plurima Spa, in collaborazione con i partners INTENT Srl, DSS – Dipartimento di Scienze Statistiche dell’Università La Sapienza e CTL – Centro di ricerca per il Trasporto e la Logistica dell’Università La Sapienza e con il supporto finanziario della Regione Lazio tramite Lazio Innova Spa e cofinanziato dalla Comunità Europea, nell’ ambito del programma POR FESR LAZIO 2014-2020 LIFE 2020.

Il progetto, conclusosi a giugno 2019, è nato dalla volontà di risolvere il problema dell’assunzione del farmaco con ragionevole certezza da parte dell’assistito, della corretta consegna e somministrazione al paziente del farmaco.

Per rispondere a quest’esigenza, Plurima propone un servizio, basato su una piattaforma software innovativa, che, oltre alla consegna “certificata” a domicilio dei farmaci, monitora e supporta “a distanza” i pazienti nella delicata fase di somministrazione così da migliorare la sicurezza della terapia farmacologica.

La piattaforma è in grado di:

  • Monitorare in tempo reale l’assunzione del farmaco attraverso app dedicata e/o sistemi IoT;
  • Pianificare la logistica delle consegne, rispettando i vincoli sulla conservazione dei farmaci e gestendo i veicoli dedicati, come ad esempio veicoli con celle frigorifere;
  • Pianificare la gestione del magazzino dei farmaci, garantendo continuità di servizio al malato;
  • Supportare il malato con una centrale operativa sempre funzionante, in grado di fornire assistenza anche in casi di comorbilità, ovvero pazienti con diverse patologie.

 

L’esperienza di Plurima in Italia

Milano, 18.09.19

Il rispetto dei requisiti di legge su qualità, sicurezza, etichettatura e tracciabilità per la raccolta, conservazione e trasporto dei campioni è alla base del modus operandi di Plurima, outsourcer leader nel mercato sanitario italiano.

Di seguito, l’articolo.

 

 

 

 

 

 

 


 

MEDTAKER: il progetto cofinanziato dalla Regione Lazio tramite l’avviso pubblico “LIFE 2020” di cui al POR FESR 2014-2020

Milano 02.08.2019

La soluzione MEDTAKER – La piattaforma all’ avanguardia, progettata per “accompagnare” la cura del paziente.

Il servizio sanitario nazionale è condizionato nello svolgere la sua funzione, da quattro determinanti fondamentali:

  • Invecchiamento generale della popolazione;
  • Aumento dell’aspettativa di vita media dei pazienti affetti da malattie croniche disabilitanti;
  • Riduzione della potenzialità di assistenza informale da parte dei nuclei familiari;
  • Progressiva evoluzione del sistema ospedaliero verso l’assistenza agli acuti con livelli sempre più spinti di specializzazione e tecnologia.

A questi fenomeni si aggiunge anche l’aumento delle richieste di prestazioni sanitarie sul territorio a cui corrispondono costi di gestione sempre maggiori.

In questo contesto nasce l’esigenza di implementare nuove soluzioni che consentano da un lato di contenere i costi e dall’altro di mantenere un elevato livello del servizio.

La gestione ottimizzata dei processi logistici e delle attività ad essi collegate e che coprono tutto “il ciclo di vita” della logistica del farmaco, possono consentire il raggiungimento di questo obiettivo.

Questo l’incipit del progetto denominato “Medtaker”, portato avanti da Plurima Spa, in collaborazione con i partners INTENT Srl, DSS – Dipartimento di Scienze Statistiche dell’Università La Sapienza e CTL – Centro di ricerca per il Trasporto e la Logistica dell’Università La Sapienza e con il supporto finanziario della Regione Lazio tramite Lazio Innova Spa e cofinanziato dalla Comunità Europea, nell’ ambito del programma POR FESR LAZIO 2014-2020 LIFE 2020.

Il progetto, conclusosi a giugno 2019, è nato dalla volontà di risolvere il problema dell’assunzione del farmaco con ragionevole certezza da parte dell’assistito, della corretta consegna e somministrazione al paziente del farmaco.

Per rispondere a quest’esigenza, Plurima propone un servizio, basato su una piattaforma software innovativa, che, oltre alla consegna “certificata” a domicilio dei farmaci, monitora e supporta “a distanza” i pazienti nella delicata fase di somministrazione così da migliorare la sicurezza della terapia farmacologica.

La piattaforma è in grado di:

  • Monitorare in tempo reale l’assunzione del farmaco attraverso app dedicata e/o sistemi IoT;
  • Pianificare la logistica delle consegne, rispettando i vincoli sulla conservazione dei farmaci e gestendo i veicoli dedicati, come ad esempio veicoli con celle frigorifere;
  • Pianificare la gestione del magazzino dei farmaci, garantendo continuità di servizio al malato;
  • Supportare il malato con una centrale operativa sempre funzionante, in grado di fornire assistenza anche in casi di comorbilità, ovvero pazienti con diverse patologie.

 

 

Plurima rafforza la propria presenza sul territorio veneto nel settore della logistica integrata

Milano, 26..07.2019

Con l’aggiudicazione del servizio di logistica integrata per l’Azienda ULSS 8 Berica, Plurima, già presente sul territorio per i servizi di archiviazione e gestione documentale, consolida le proprie competenze nel settore logistico offrendo alla realtà sanitaria vicentina un servizio di gestione del magazzino farmaceutico ed economale completo.

 

Plurima entra nel programma “ELITE” di Borsa Italiana

Il programma di Borsa Italiana servirà anche per supportare nello sviluppo del Piano Industriale di Plurima.

Milano, 11 aprile 2018

Plurima, leader di mercato nella gestione documentale e nei servizi di logistica sanitaria integrata inizia oggi il percorso ELITE di Borsa Italiana.
ELITE è il programma internazionale di Borsa Italiana nato nel 2012 in collaborazione con Confindustria per supportare le aziende nella realizzazione dei loro progetti di crescita. Proprio grazie alla partnership con Confindustria sono stati attivati ELITE Desk, diffusi su tutto il territorio nazionale, attraverso i quali sono state selezionate più della metà delle imprese che entrano oggi in ELITE. Il programma dà accesso a numerose opportunità di finanziamento, migliora la visibilità e attrattività delle aziende, le mette in contatto con potenziali investitori e affianca il management in un percorso di cambiamento culturale e organizzativo.
Luca Marconi, Amministratore Delegato di Plurima ha così commentato “Siamo orgogliosi di far parte delle cinquanta nuove aziende italiane del programma ELITE e convinti che uno strumento come questo possa fornire le risorse che servono per crescere anche attraverso la condivisione di esperienze con realtà internazionali. Crediamo che questo progetto di Borsa Italiana sarà di supporto nell’attuazione del nostro piano industriale che coniuga una crescita sia per linee interne sia per linee esterne”.
Luca Peyrano, CEO e General Manager di ELITE ha aggiunto: “50 aziende ambiziose iniziano oggi il proprio precorso in ELITE, unendosi a una community internazionale sempre più dinamica e di qualità. Tre evidenze possono riassumere in modo semplice l’impatto che ELITE è riuscita a generare in Italia in questi anni: l’aumento della dimensione delle aziende ELITE, l’aumento della loro profittabilità e l’aumento dell’occupazione generata dalle aziende in termini di addetti. Siamo convinti che l’accesso a nuove forme di finanza rappresenti una leva importante per migliorare la competitività delle aziende italiane a livello globale ma riteniamo che forti competenze manageriali e una chiara visione siano indispensabili per creare sempre più valore. Le società ELITE giocano un ruolo cruciale nel raggiungimento di questo obiettivo con un importante numero di operazioni di finanza straordinaria a sostegno della crescita per un controvalore di oltre 7 miliardi di euro”.

Plurima S.p.A. acquisisce Bridge Technologies s.r.l

Milano, 14 marzo 2018.

Plurima ha acquisito la maggioranza di Bridge Technologies s.r.l., System Integrator di livello internazionale Bridge Technologies sviluppa progetti completi nell’ ambito della gestione documentale massiva multicanale e offre soluzioni proprietarie e tecnologicamente avanzate di Document Management, Document Automation e Document Conversion.

Distributore Italiano di COMPART AG e di CARTAGO SOFTWARE GMBH, Bridge Technologies rappresenta in Italia il “PDF/A Competence Center“, la cooperazione internazionale di aziende per lo sviluppo e la diffusione dello standard ISO PDF/A. Ai clienti di fascia Enterprise Bridge Technologies offre soluzioni integrate per migliorare la produttività aziendale e ottimizzare la gestione e la produzione delle comunicazioni, dei servizi e delle informazioni; per quanto riguarda le Pubbliche Amministrazioni e le grandi aziende le soluzioni di Bridge Technologies consentono di raggiungere gli obiettivi prefissati attraverso una  efficace gestione centralizzata dell’intero ciclo di vita delle comunicazioni.

La Partnership tra Plurima e Bridge Technologies rappresenta la creazione di una moderna e integrata offerta di servizi innovativi capaci di coniugare le specifiche competenze delle due Aziende e, attraverso la collaborazione strategica consentirà, la crescita e il rafforzamento di entrambe le realtà.

«Il nostro obiettivo è continuare a crescere e innovare, grazie a questa importante partnership riusciamo ad entrare in maniera decisiva in un settore in forte espansione e con grandi potenzialità», afferma Luca Marconi A.D. di Plurima. «I punti comuni del nostro Gruppo e di Bridge Technologies sono la grande affidabilità delle soluzioni e la costante attenzione al cliente: questo ci rende ancor più soddisfatti dell’acquisizione che ci fa credere in una forte crescita per il futuro. Il percorso di crescita del Gruppo Plurima prosegue secondo un Piano Industriale che coniuga crescita interna con crescita per linee esterne e con una strategia volta sia al rafforzamento in ambito territoriale, che alla proposta di servizi sempre più complessi e innovativi ».

Anche i soci fondatori di Bridge Technologies, Francesco Tito, Davide Fabbri e Roberto Risso, si dimostrano soddisfatti dell’operazione: «Tra i tanti player abbiamo scelto di affidarci proprio a Plurima, perché tra i loro valori fondanti c’è la garanzia di autonomia e continuità del nostro management aziendale. L’esperienza e la visione che avremo a disposizione con l’ingresso nel Gruppo Plurima ed il forte know how che abbiamo acquisito negli anni, ci renderanno più competitivi e più forti sul mercato».

Bridge Technologies manterrà il proprio Brand e il proprio Headquarter rimarrà su Genova, continuando così a progettare con la massima specializzazione la propria strategia e focus di crescita, ma beneficiando inoltre anche delle competenze, del Know-how, del mercato, delle integrazioni organizzative e delle economie di scala di Plurima.